top of page

IL TRATTAMENTO

Il lavoro terapeutico rappresenta una opportunità di libertà e di crescita interiore.
E' un luogo-tempo in cui si sviluppa il pensiero e si attivano nuove energie e risorse.

Per un mondo interiore accogliente e colorato.

Il tipo di trattamento viene definito in base alla richiesta portata dal paziente. Esso può riguardare incontri di valutazione e consulenza psicologica oppure un percorso di psicoterapia individuale o di coppia. L'orientamento teorico è quello psicoanalitico.

 

Secondo la teoria  psicoanalitica, il cui fondatore è Sigmund Freud e che nei decenni dopo la sua morte ha subito una importante evoluzione, il nostro funzionamento psichico è determinato anche da aspetti di cui non siamo consapevoli. Questi aspetti inconsci influenzano in pari misura le nostre scelte, i nostri comportamenti e i nostri vissuti affettivi. 

La tecnica psicoanalitica è basata sull'ascolto e sulla relazione che si instaura tra il paziente e il terapeuta. Quest'approccio considera il sintomo e il malessere del paziente in un raggio ampio, che comprende il suo mondo interno con livelli di diversa profondità esperienziale.

Facendo emergere parti di Sè di cui la persona è meno consapevole si promuove una trasformazione interna e si agisce sui comportamenti o pensieri che tendono a ripetersi, sui traumi e le relazioni disfunzionali. Si rende quindi il soggetto più in contatto con la sua vera natura e più libero di seguire le sue aspirazioni, il suo particolare modo di vivere.

Così facendo si costruisce gradualmente un miglioramento del benessere psichico che risulterà più stabile e durevole nel tempo.

Di fondamentale importanza nel processo di cura risulta la relazione che si costruisce tra il paziente e il terapeuta, poiché è proprio all'interno della relazione terapeutica che avvengono cambiamenti interpersonali significativi.

A causa dell'intensità e della complessità del lavoro da svolgere si tratta di un trattamento che ha bisogno di un tempo adeguato per risultare efficace (qualche anno). Inoltre la necessità di creare una continuità, a seconda della qualità del quadro clinico del paziente, si impostano le sedute a una frequenza settimanale o bisettimanale.  Diversamente succede per gli incontri di consultazione che hanno caratteristiche specifiche.

Le sedute si svolgono in un ambiente accogliente e tranquillo, dove è tutelata la riservatezza e la continuità temporale. In questo contesto i pazienti sentono di potersi affidare al terapeuta

e riescono a comunicare le proprie esperienze esterne ed interne senza vergogna e timore di venir giudicati. 

 

Nel lavoro con gli adolescenti e soprattutto con i bambini la tecnica subisce delle variazioni significative. Nel caso della presa in carico di minori è molto importante la cura dedicata ai genitori.

In circostanze particolari sono possibili sessioni on-line.

bottom of page